Vai al contenuto
Homepage » Blog » Bellezza » Comedoni chiusi – Cause, trattamento, rimedi casalinghi

Comedoni chiusi – Cause, trattamento, rimedi casalinghi

I comedoni chiusi sono una forma di acne che consiste in lesioni non infiammatorie costituite da cheratina e sebo, che si verificano principalmente su viso, collo, torace e schiena. La gravità di questa condizione può variare e dipende da molti fattori. Vale la pena sapere come affrontare questo disturbo e a cosa prestare attenzione per non intensificarne i sintomi.

Punti neri chiusi

Cosa sono i comedoni chiusi e come si formano i comedoni? Cause di formazione

I comedoni chiusi sono grumi scuri e convessi sulla pelle che si formano quando un poro ostruito è esposto all’aria, il che causa l’ossidazione degli oli naturali intrappolati al suo interno. La macchia scura risultante è costituita da olio ossidato, cellule morte della pelle e batteri. Alcune persone sono più inclini ai comedoni rispetto ad altri – sono comuni nelle persone con pelle grassa, possono anche apparire come risultato di ormoni associati alla pubertà e come risultato di condizioni genetiche.

Spremere i comedoni chiusi

Spremere i comedoni chiusi può essere allettante, soprattutto se l’inestetismo causa un disagio significativo. Sebbene il rischio di infezione sia basso, esiste ancora la possibilità di sviluppare infezioni se la pelle è danneggiata. Può anche causare irritazione cutanea da lieve a moderata, come arrossamento, gonfiore e sensazione di bruciore. Per questi motivi, si raccomanda di evitare di spremere i comedoni.

Se non vuoi usare l’aiuto di un dermatologo o di un altro specialista in medicina estetica e decidi di spremere tu stesso un punto nero chiuso, scegli un momento in cui la tua pelle è meno sensibile. Sconsigliamo di farlo immediatamente dopo la doccia o in uno stato in cui la pelle è a rischio di una reazione allergica. Prima di procedere con l’azione, assicurarsi di pulire e disinfettare correttamente le mani. Quindi è necessario esercitare pressione su entrambi i lati del punto nero contemporaneamente per assicurarsi di rimuovere tutto il suo contenuto. Evitare di tirare sulla pelle. Dopo l’operazione, sciacquare questo luogo con acqua fredda per ridurre il rischio di possibili irritazioni.

Comedoni chiusi profondi

Come sapete, la superficie della pelle è coperta da ghiandole sebacee, i cui dotti terminano sulla superficie della pelle. Queste ghiandole secernono sebo, che impregna i follicoli piliferi. Nel caso dei comedoni profondi, il sebo bianco o nero non può raggiungere la superficie della pelle, poiché ci sono una sorta di congestione sul suo cammino. Questo blocco può essere cellule morte della pelle o cheratina in eccesso (proteina). Questo processo provoca un blocco sotto la superficie della pelle, in modo che il sebo non possa raggiungere la superficie della pelle. Questo, a sua volta, innesca una reazione infiammatoria intorno a questo sito, che dovrebbe proteggere dalle infezioni.

Dove sono i comedoni chiusi?

Dove sono i punti neri chiusi?

Possono formarsi su molte aree del corpo, ma il più delle volte appaiono in luoghi con molte ghiandole sebacee produttrici di pus, come il naso e la zona T, così come sulle guance e sul mento. I comedoni hanno anche maggiori probabilità di sviluppare comedoni nelle persone che hanno la pelle grassa o tendono a strappare i comedoni, il che causa la diffusione dei batteri.

Comedoni chiusi sulle guance

Possono essere causati da acne vulgaris. Questo tipo si verifica in caso di eccessiva produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee della pelle – che è comune durante la pubertà a causa degli ormoni – ma può anche essere causato dall’uso di alcuni farmaci o prodotti cosmetici.

Comedoni chiusi sulla fronte

Possono anche essere causati dall’intasamento dei pori da un’eccessiva produzione di olio e secrezioni di sudore da parte delle ghiandole situate in questa parte del viso. Se hai la pelle grassa, dovresti evitare il trucco troppo forte, in quanto ciò può peggiorare le cose, ostruendo ancora di più i pori.

Comedoni chiusi sul mento

Possono sembrare piccoli ispessimenti e dare l’impressione di grumi duri sotto la pelle. Possono anche apparire come piccoli fori. È importante non cercare di spremerli, poiché non hanno buchi e una pressione eccessiva può causare danni alla pelle.

Acne e comedoni chiusi

Nelle persone con acne nera, compaiono comedoni chiusi. Contrariamente al loro nome, non si verificano solo negli adolescenti. Molto spesso appaiono anche negli adulti. Sono una forma più lieve di questa malattia e costringono la persona colpita a cambiare le loro abitudini quotidiane e prendersi cura della loro pelle. L’acne dei punti neri non richiede un trattamento avanzato; può essere affrontato utilizzando preparati topici o procedure cosmetiche.

Comedoni chiusi come sbarazzarsi di

Il trattamento dei comedoni chiusi può essere fatto usando molti metodi. Se i cambiamenti della pelle non sono in una fase avanzata, allora possiamo usare rimedi casalinghi e tutti i tipi di integratori alimentari che nutriranno la pelle e si prenderanno cura della sua idratazione. Possiamo utilizzare, ad esempio, :

Se il nostro problema è molto cronico e i sintomi peggiorano nel tempo, allora dovresti usare il consiglio di un dermatologo. Dovrebbe decidere come verrà effettuato un ulteriore trattamento. Può raccomandare, ad esempio, l’uso di trattamenti di medicina estetica o prescrivere farmaci da prescrizione con un effetto molto più forte.

Home rimedi per i comedoni chiusi

Non solo la medicina estetica e le compresse possono aiutarci a eliminare questo problema. A nostra disposizione ci sono anche prodotti e articoli che possiamo utilizzare per la cura quotidiana e la pulizia della pelle.

  • Pulizia del viso con un pennello – I pennelli detergenti esfoliano l’epidermide, sbloccano i pori e puliscono in profondità la pelle del viso dalle impurità. Inoltre, migliorano la circolazione, grazie alla quale preparano la pelle per le fasi successive di cura e la rendono migliore ingerire e assorbire i cosmetici. Non usarlo tutti i giorni – è ideale per essere usato circa tre volte a settimana. In questo modo, non danneggerai la barriera protettiva della pelle, ma migliorerai le sue condizioni. Assicurati di disinfettarlo e pulirlo accuratamente dopo l’uso.
  • Carbone attivo – Una maschera di questo ingrediente può ridurre notevolmente l’infiammazione
  • Peeling fatto in casa – possiamo anche eseguire peeling esfoliante con riso macinato e latte. Ciò eliminerà qualsiasi disuguaglianza.

Trattamenti per comedoni chiusi

Le procedure cosmetiche sono il metodo più veloce per sbarazzarsi di eventuali imperfezioni. Rimuoveranno l’epidermide morta, ridurranno la produzione di sebo, rimuoveranno i comedoni e rinnoveranno la pelle. I trattamenti più popolari includono:

  • Microdermoabrasione
  • Trattamenti laser
  • Peeling chimico
  • Ossibrasione
Trattamenti per punti neri chiusi

Cosmetici per comedoni chiusi

A causa del gran numero di fattori che influenzano la formazione di comedoni, è difficile raccomandare una crema universale per la loro rimozione. Tuttavia, alcuni rimedi possono aiutare a prevenire il loro aspetto o ridurre il loro numero.

Come scegliere una buona crema per i comedoni chiusi?

Nella formazione dei comedoni, due componenti svolgono un ruolo importante: sebo e ossigeno. Più sebo è prodotto dalle cellule della pelle e rimane nei pori, più è probabile che si ossidi. Pertanto, non dovresti usare cosmetici oleosi sul viso. Vale la pena investire in prodotti cosmetici speciali progettati per la pelle grassa, contenenti ingredienti chimici che purificano i pori dal sebo e dalle cellule morte della pelle.

Unguento di ittiolo

L’azione dell’unguento di ittiolo consiste nell’ammorbidire la cheratina situata nel rivestimento dei pori, che impedisce l’accumulo di cellule morte e altre impurità in esse. È stato dimostrato che riduce efficacemente le dimensioni e rimuove i comedoni aperti e chiusi.

Gli unguenti di ittiolo devono essere applicati sulle aree interessate della pelle una o due volte al giorno fino a quando non si ottiene un miglioramento, che di solito richiede circa una settimana. Successivamente, la frequenza di utilizzo può essere lentamente ridotta fino a quando il trattamento non viene completamente interrotto – di solito due o tre applicazioni a settimana sono sufficienti per sostenere il trattamento.

Acidi per comedoni chiusi

Esistono molti tipi diversi di acidi che possono essere utilizzati per esfoliare l’epidermide, ma quelli più popolari rientrano nella categoria degli alfa-idrossiacidi (AHA). Gli acidi AHA possono migliorare l’aspetto della pelle aumentando il tasso di turnover cellulare e migliorando la consistenza generale. Questo miglioramento è più evidente quando guardiamo i pori. Gli acidi AHA riducono le loro dimensioni, facendoli apparire più lisci e puliti. Inoltre, possono aiutare a sbloccare i pori, normalizzare la secrezione di sebo e ridurre l’infiammazione. Molto spesso sono usati come ingrediente in prodotti anti-acne. Di solito questi sono: acido salicilico, azelaico o mandorla.