Vai al contenuto
Homepage » Blog » Bellezza » Spremere i brufoli: come e se spremere?

Spremere i brufoli: come e se spremere?

Spremere i brufoli è diventata una cattiva abitudine per molte persone, di cui non possono liberarsi. Il problema è che questo processo può fare più male che bene alla pelle se fatto nel modo sbagliato. Maggiori informazioni su come non farti del male quando spremi i brufoli, così come su come farlo, imparerai dal nostro articolo.

Spremere i brufoli

Pimples s squeezeezing è dannoso?

La questione se spremere i brufoli sia dannosa è controversa. Alcuni dermatologi dicono che non è pericoloso e può anche aiutare a sbarazzarsi di acne più velocemente, mentre altri credono che possa portare a cicatrici, infiammazione e danni alla barriera epidermica della pelle.

Se decidi di farlo, fai particolare attenzione quando spremi i brufoli, perché la pelle in questo posto potrebbe essere più sensibile all’irritazione. Dovresti farlo solo se senti che il brufolo è già apparso sulla superficie della pelle e ha un colore violaceo giallo brillante. È anche molto importante disinfettare accuratamente le mani in anticipo.

Le cisti o i noduli spremono dovrebbero essere evitati, in quanto potrebbero essere infettati da batteri che possono portare a infezioni della pelle.

Cosa succede quando spremo i brufoli? Effetti

Spremere i brufoli provoca infiammazione nei pori, che causa un aumento della produzione di olio e l’intasamento dei pori. Ecco perché i dermatologi non raccomandano mai di fare questa attività individualmente. In alcuni casi, se si dispone di un’infezione sotto la pelle (ad esempio, batterica o virale), spremere questi punti può causare queste infezioni a diffondersi ulteriormente in tutto il corpo, causando sintomi più gravi come febbre o gonfiore intorno a dove si spreme l’acne. Un altro effetto che è più spesso evidente sono le cicatrici sulla superficie della pelle, che sono difficili da rimuovere. Dobbiamo ricordare che l’infiammazione indotta può causare un accumulo ancora maggiore di acne, quindi prima di prendere provvedimenti per rimuovere individualmente i brufoli, vale la pena considerare una visita da un’estetista o l’uso di cosmetici con un effetto punto.

Spremere i brufoli – passo dopo passo

Come spremere i brufoli – passo dopo passo

  1. Lavarsi le mani con acqua e sapone.
  2. Usa un asciugamano pulito per asciugare le mani.
  3. Metti il dito (indice o medio) su entrambi i lati del brufolo e stringilo verso l’interno.
  4. Puoi fare pressione su di esso per alcuni secondi, ma non causare sanguinamento o tirare sulla pelle che circonda il brufolo.
  5. Rilasciare la pressione e pulire accuratamente il luogo dopo il brufolo.
  6. Lavarsi di nuovo le mani con acqua e sapone prima di toccare qualsiasi altra cosa.

Il triangolo della morte – spremere brufoli sul viso

Il triangolo della morte è la parte del viso delimitata dagli angoli della bocca e dall’apice del naso. Questa zona è riccamente vascolarizzata, il che significa che l’infezione che si verifica, ad esempio a seguito di un’infezione dopo che l’eczema è stato spremuto, può diffondersi rapidamente attraverso i vasi sanguigni e causare complicazioni intracraniche. I dermatologi sconsigliano vivamente la rimozione individuale dei brufoli e qualsiasi irregolarità in quest’area, perché una minaccia apparentemente piccola può finire con conseguenze molto gravi.

Spremere brufoli sul viso

Spremere brufoli all’estetista

In primo luogo, si pulisce il viso con un detergente delicato e poi lo asciuga con un asciugamano. Una soluzione viene applicata sul viso, che aiuta ad assorbire l’olio in eccesso dalla pelle. Agisce come astringente e impedisce l’ulteriore produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee. Prima di applicare la soluzione, l’estetista rimuove anche le particelle di sporco dai pori, in modo che possa funzionare in modo più efficace.

La soluzione utilizzata dall’estetista dovrebbe avere proprietà lenitive e lenitive, in quanto aiutano a ridurre arrossamenti e gonfiori causati dall’acne senza effetti collaterali come irritazione o infiammazione della pelle. Dopo aver applicato la soluzione, è necessario attendere circa 10 minuti affinché sia completamente assorbita nella pelle, dopo di che è possibile procedere a ulteriori azioni, come esfoliare l’epidermide o rimuovere i punti neri. A questo punto, è necessario decidere con quale metodo decideremo di rimuovere i punti neri. Possiamo scegliere tra:

Peeling chimici

I peeling chimici funzionano rimuovendo lo strato superiore della pelle per rivelare una pelle nuova e sana sotto. Questo aiuta a rimuovere le cellule morte della pelle e stimola la crescita di nuove. L’estetista di solito usa acido glicolico o TCA (acido tricloroacetico) per bucce più miti e acido lattico o TCA per peeling più profondi. Questi trattamenti possono essere dolorosi e possono causare arrossamento, gonfiore o secchezza in alcune persone con pelle sensibile.

Dermoabrasione

La dermoabrasione comporta l’uso di uno strumento chiamato microlobo o curettage che rimuove strati di pelle con solchi sottili. Questa procedura viene solitamente eseguita in anestesia locale, quindi durante la procedura stessa non si avverte dolore, ma dopo il suo completamento, può verificarsi un certo disagio, a seconda della profondità delle scanalature.

Spremitura classica del brufolo

Questa è la tecnica più semplice per rimuovere i brufoli. Consiste nel premere l’area intorno al brufolo da tutti i lati e quindi spremerlo con strumenti sterili.

Terapia del vuoto

Il dispositivo succhia il pus dall’interno del brufolo, mentre esercita una pressione sulla sua superficie per evitare che i vasi sanguigni si rompano.

Terapia della luce blu

Questo trattamento consiste nell’irradiare il viso con luce blu di una certa frequenza e intensità – si suppone che uccida i batteri che peggiorano la condizione di acne.

Come spremere un brufolo che non vuole uscire?

Spremere un brufolo che non vuole uscire non è una buona idea. Puoi lasciare un segno permanente sulla pelle e causare infiammazione. Quindi cosa fare con esso?

Il modo migliore per sbarazzarsi di un brufolo è quello di utilizzare un prodotto per il trattamento dell’acne contenente perossido di benzoile o acido salicilico, che aiuterà a uccidere i batteri che causano brufoli. Se non si dispone di nessuno di questi prodotti, è anche possibile utilizzare dentifricio o bicarbonato di sodio sulla zona interessata.

Spremere brufoli sul retro

Prima di prendere una pinzetta in mano e provare a spremere i brufoli da soli, è necessario prendere in considerazione alcune cose. Ci sono molte cause di brufoli sulla schiena, dall’indossare abiti stretti e sudare all’uso di alcuni tipi di cosmetici o farmaci. Il motivo può anche essere vari tipi di malattie, quindi il primo passo per determinare se si desidera rimuovere tali brufoli da soli è determinare la loro causa e sviluppare un piano per prevenirli in futuro.

Se decidi di rimuovere un particolare brufolo sulla schiena, ricorda che può lasciare una cicatrice sgradevole. Ricorda anche che nello stesso posto possono apparire più brufoli – infatti, può accadere che un brufolo porti a un focolaio di un’epidemia, se non stai attento. Pertanto, è meglio lasciare questa attività nelle mani dei dermatologi, che possono garantire che identifichino rapidamente la fonte dei brufoli e sviluppino un piano di trattamento su misura per te.

Come sbarazzarsi di brufoli – rimedi casalinghi

Oltre al metodo più popolare, che è auto-spremere i brufoli, ci sono altri modi naturali che possono non solo eliminare le imperfezioni sulla pelle, ma anche inibire la moltiplicazione dei batteri e ridurre i danni alla pelle, che è un sintomo di acne.

Alcuni dei rimedi casalinghi che possono essere utilizzati per sbarazzarsi dei brufoli sono succo di limone, aceto di sidro di mele, miele, curcuma in polvere e glicerina. Il succo di limone è un ingrediente molto efficace per sbarazzarsi dei brufoli. Affinché questo rimedio funzioni, è necessario applicare il succo di limone sulla zona interessata dal brufolo e lasciarlo per circa dieci minuti, quindi lavarlo via. Questo metodo può essere ripetuto ogni giorno fino a quando la pelle non si libera di tutti i brufoli. Un altro modo efficace per sbarazzarsi dei brufoli è l’aceto. Uguali quantità di aceto di mele, acqua e glicerina dovrebbero essere mescolati. Utilizzare un batuffolo di cotone per applicare il composto sulla zona interessata dal brufolo e lasciare agire per circa quindici minuti, quindi lavare con acqua tiepida. Un altro metodo alternativo è il miele. Agisce come un antisettico naturale che aiuta a disinfettare e uccidere i batteri che causano l’acne. Mescolare in una ciotola un cucchiaio ciascuno di miele, succo di limone e polvere di curcuma, quindi applicare questa miscela sulla pelle per circa venti minuti, dopo di che lavarla via con acqua fredda.

Preparazioni puntuali per brufoli

Preparazioni puntuali per brufoli

Scegliere i cosmetici giusti per rimuovere i brufoli può essere difficile. Dopotutto, ciò che funziona per una persona potrebbe non essere l’opzione migliore per un’altra. Il tipo e le condizioni della tua pelle, così come i prodotti che già usi, possono influenzare quale cosmetico spot è più adatto a te. Vale anche la pena considerare quanto tempo e sforzi sei pronto a dedicare al trattamento dei tuoi brufoli. Alcuni preparativi puntuali funzionano rapidamente e consentono di sbarazzarsi dei brufoli in pochi giorni, mentre altri sono soluzioni a lungo termine, che richiedono un uso costante. Ed entrambi i tipi hanno i loro pro e contro. A volte vale la pena utilizzare una terapia a lungo termine e proteggere la nostra pelle per il futuro dalla potenziale minaccia di ulteriori brufoli. Tuttavia, accade anche che dobbiamo eliminare immediatamente il problema perché, ad esempio, abbiamo una riunione importante. Quindi i preparati che hanno forti proprietà ad hoc funzioneranno.

Ingredienti che dovremmo cercare nei preparati per rimuovere i brufoli:

  • Acido salicilico
  • Perossido di benzoile
  • Retinolo
  • Olio dell’albero del tè
  • Alfa-idrossiacidi
  • Acido glicolico
  • Zinco
  • Glicerina
  • Vitamina C
  • Canfora
  • Amamelide

Vale anche la pena pensare all’implementazione di integratori alimentari che ci aiuteranno nella cura efficace della pelle e la proteggeranno in modo completo. Possiamo usufruire di:

Dipendenza o malattia – acne neuropatica

Spremere i brufoli è spesso indicato come dipendenza, perché per molte persone è una procedura che dà loro semplicemente piacere. A quanto pare, l’esfoliazione compulsiva è una malattia chiamata acne neuropatica. I sintomi di questa malattia sono la spremitura compulsiva dei brufoli, che è causata da una mancanza di accettazione del loro aspetto, costante ricerca della perfezione o stati depressivi. I pazienti con acne neuropatica spremano i brufoli perché dà loro un senso di controllo.

Come smettere di spremere i brufoli?

Se spremere i brufoli è un sintomo di acne neuropatica, sarà necessaria una visita da uno psicologo. È una malattia mentale e sfortunatamente individualmente è molto difficile eliminare questo disturbo. Se la ragione è diversa, allora possiamo iniziare con semplici azioni che possono aiutarci. La cosa più semplice che possiamo fare è semplicemente truccarci. Grazie a questo, il nostro desiderio di spremere i brufoli dovrebbe essere inferiore. Il fatto che le imperfezioni del viso saranno meno visibili significherà che non sentiremo il forte bisogno di migliorare l’aspetto. Per questo motivo, dovremmo evitare di guardarci troppo spesso allo specchio e scattare foto in condizioni di luce molto intensa, perché poi le imperfezioni risaltano ancora di più. Vale anche la pena introdurre una dieta sana ed equilibrata nella tua vita, che aiuterà a ridurre gli sblocchi sul viso, e dovremmo usare la nostra energia per l’attività fisica, che dovrebbe anche portare effetti positivi legati alle condizioni della nostra pelle.