Vai al contenuto
Pagina iniziale » Blog » Bellezza » Prurito della pelle – cause, diagnosi e trattamento

Prurito della pelle – cause, diagnosi e trattamento

Il prurito della pelle può essere causato da molti fattori esterni, ma anche da alcuni processi interni e malattie. Se si verifica questo spiacevole problema spesso e senza una ragione apparente, forse si dovrebbe consultare un medico. Scopri quali sono le cause più comuni di prurito cutaneo, come trattarle e cosa cercare durante le attività quotidiane per prevenire questo tipo di problema.

Prurito della pelle

Cos’è il prurito della pelle?

Prurito della pelle(prurito della pelle) è una condizione in cui si verifica l’infiammazione e l’irritazione della pelle. Ciò porta alla formazione di ispessimento e arrossamento sulla zona interessata. Se non trattata, la condizione può portare a problemi dermatologici più gravi.

Prurito della pelle dopo il bagno o la doccia

Dopo il bagno o la doccia, specialmente dopo aver usato sapone o shampoo, potrebbe esserci una sensazione di prurito. Potresti anche notare che la pelle è tesa e secca. Una temperatura dell’acqua troppo elevata può danneggiare la barriera protettiva della pelle e causare irritazione, arrossamento e gonfiore. Più precisamente, il prurito è causato dalla reazione della pelle all’evaporazione dell’acqua e dalla mancanza di olio (sebo) sulla superficie della pelle. La mancanza di olio rende difficile trattenere l’umidità, che può causare secchezza e prurito. Inoltre, saponi e shampoo contengono sostanze chimiche che possono irritare la pelle. Rimuovono anche gli oli naturali dalla pelle, rendendola più suscettibile alla secchezza e all’irritazione. Pertanto, se senti disagio, cerca di limitare la quantità di cosmetici utilizzati per la cura e prenditi cura della giusta temperatura dell’acqua.

Prurito della pelle che si intensifica durante la notte

Il prurito della pelle, che si intensifica durante la notte, è un disturbo che può essere difficile da diagnosticare e auto-trattare. Può essere una reazione allergica a qualcosa nell’ambiente o un’infezione. In questo caso, dovresti andare dal medico per una diagnosi corretta e iniziare il trattamento. Il motivo può anche essere, ad esempio, asma o febbre da fieno. Se i sintomi peggiorano solo in un dato periodo dell’anno, ad esempio durante la primavera, ciò può essere dovuto a un’allergia al polline individuale.

Prurito della pelle in gravidanza

Il prurito della pelle durante la gravidanza può essere causato da molti fattori: fluttuazioni ormonali, espansione della pelle (sull’addome, sul seno e sulle cosce) e contatto con determinati tessuti. Molto spesso, il prurito è innocuo, ma può essere un sintomo di una condizione più grave chiamata colestasi gestazionale. La colestasi gestazionale è caratterizzata da un aumento della secrezione di acidi biliari, che può causare prurito e altri sintomi come nausea e ittero.

Prurito della pelle nel periodo invernale

In alcune persone, il prurito della pelle si intensifica in inverno a causa dell’aria secca e delle basse temperature. L’irritazione della pelle può essere causata da molti fattori. Di solito si osserva che i sintomi si verificano più spesso su parti esposte del corpo, come il viso e le mani, che sono esposte all’aria fredda invernale o all’acqua calda, che usiamo molto più spesso in inverno. Inoltre, ciò che indossiamo (abbigliamento) contribuisce a questo fenomeno; vestiti stretti fatti di materiali ruvidi possono aggravare il prurito.

Prurito del cuoio capelluto

Può essere causata da irritazioni causate da sostanze contenute negli shampoo, ma anche da alcune malattie della pelle, ad esempio la dermatite seborroica. I sintomi includono desquamazione dell’epidermide, rapida untuosità dei capelli e forfora. Per trattare questo disturbo, è necessario consultare un medico, poiché l’uso di un altro shampoo da solo potrebbe non aiutare e sarà necessario un trattamento farmacologico.

Prurito della pelle e fotosensibilità

Il prurito che si intensifica quando esposto alla luce solare può essere causato da una condizione chiamata fotosensibilità. Questo tipo di prurito di solito si verifica in luoghi esposti alla luce solare (ad esempio il viso). Le reazioni fotoallergiche sono innescate dal contatto con determinate sostanze chimiche (ad esempio farmaci topici) o radiazioni ultraviolette dai raggi solari (scottature). Di solito scompaiono dopo aver interrotto l’uso di un agente dannoso o aver evitato la luce solare diretta.

Prurito della pelle – cause

Le cause del prurito della pelle includono:

  • Irritanti esterni, ad esempio punture di insetti e punture, prodotti chimici, condizioni meteorologiche, uso di acqua troppo calda, ecc.
  • Malattie interne e dermatiti
  • Allergie – allergie alimentari (ad es. alle arachidi), allergie ambientali (ad es. al polline delle piante)

Quali malattie si manifestano con prurito della pelle?

Esempi di malattie e condizioni che possono causare prurito della pelle (prurito):

  • Scabbia
  • Infezione da enterovirus
  • Ipotiroidismo
  • Epatico
  • Impetigine infettiva
  • Renale
  • Vene varicose
  • Diabete
  • Nevrosi
  • Cancro o malattia ematologica
  • Malattie del sistema ematopoietico
  • Neurodermite
  • Psoriasi
  • Forfora e tigna della pelle
  • Rosacea
  • Dermatite seborroica

Come alleviare il prurito della pelle del viso?

Come alleviare il prurito della pelle del viso

Usa la crema idratante

Le creme idratanti sono ideali per la pelle secca e sensibile perché contengono ingredienti come la glicerina, che aiuta a trattenere l’umidità, e le ceramidi, che aiutano a riparare le cellule della pelle danneggiate. Cerca prodotti contenenti acido ialuronico o vitamina E e usali dopo aver lavato il viso con acqua tiepida. Se la tua crema idratante contiene fragranze o oli, attendi che il prodotto penetri nella pelle prima di applicare altri cosmetici.

Applicare crema o gel antiprurito

Molte creme e gel antipruriginosi da banco contengono ingredienti come l’aloe vera o il gel di amamelide, che aiutano ad alleviare l’infiammazione della pelle. Puoi anche provare a usare un balsamo di calamina, che contiene ossido di zinco e pramoxin cloridrato, che riducono l’infiammazione e l’irritazione. Una soluzione eccellente è anche l’uso di integratori alimentari che forniscono nutrienti essenziali e supportano il processo di cura della pelle in modo completo. A tale scopo, possiamo utilizzare integratori come:

Prurito della pelle – trattamento

La cosa più importante durante il trattamento del prurito cutaneo che dobbiamo fare all’inizio è diagnosticare il problema. Abbiamo bisogno di conoscere la sua fonte per scegliere correttamente i metodi di trattamento. In altre parole, dobbiamo iniziare rimuovendo la causa. Se il problema è causato dai cosmetici che usiamo per l’igiene quotidiana, è ovvio che dovrebbe essere cambiato, ma non è tutto. È anche importante fare scorta di cosmetici che aiuteranno a idratare correttamente la pelle e integratori alimentari che forniranno i nutrienti necessari.

Se il prurito è causato da reazioni allergiche, allora dobbiamo rimuovere la sostanza sensibilizzante dal nostro ambiente il prima possibile, perché c’è il rischio di aggravare il problema. Se non siamo in grado di determinare chiaramente qual è la causa dell’allergia, il trattamento sintomatico deve essere utilizzato con farmaci per l’allergia appropriati, che dovrebbero essere prescritti da un medico dopo una consultazione preventiva. Vale anche la pena usare vari tipi di erbe calmanti, perché lo stress può avere un effetto molto negativo sulle condizioni della nostra pelle. Se, dopo aver eseguito le azioni di cui sopra, il problema persiste, sarà necessario visitare un medico – dermatologo per determinare la causa specifica e attuare un trattamento specializzato.