Vai al contenuto
Homepage » Blog » Bellezza » Acne giovanile – Cause, sintomi e trattamento

Acne giovanile – Cause, sintomi e trattamento

La vita di un adolescente è piena di stress e cambiamenti. Dal momento in cui si alza la mattina al momento in cui va a letto, il programma del giovane è pieno di scuola, attività extrascolastiche, incontri sociali e altre attività. Ciò significa che anche il corpo e la mente sono in costante movimento. Il sistema immunitario del corpo funziona alla sua massima velocità, il che può portare ad un aumento della produzione di ormoni che causano la formazione di acne giovanile. Pertanto, vale la pena sapere come affrontare efficacemente questo disturbo e come alleviare efficacemente i suoi sintomi.

Acne giovanile

Cos’è l’acne giovanile? Sintomi

L’acne giovanile è una malattia cronica della pelle che si verifica negli adolescenti che si avvicinano alla fine della pubertà (pubertà). Spesso indicato come “acne vulgaris”.Si manifesta sotto forma di piccoli grumi rossi sul viso, sul petto, sulle braccia e sulla schiena. A causa dei cambiamenti ormonali, c’è un aumento del lavoro delle ghiandole sebacee e della sovrapproduzione di sebo, che causa il blocco dei dotti drenando le secrezioni. La conseguenza dei pori ostruiti è la formazione di questi ispessimento, che spesso possono essere accompagnati da punti neri e infiammazione.

Quanto è comune l’acne giovanile?

Questo è un fenomeno molto comune e si stima che si verifichi in circa l’85% delle ragazze e l’80% dei ragazzi durante la pubertà. Nelle singole persone, la gravità dei sintomi e l’insorgenza cronica possono variare.

Acne giovanile nei ragazzi

L’acne giovanile nei ragazzi può manifestarsi con lesioni cutanee più intense rispetto alle ragazze. I pori della pelle dei ragazzi adolescenti sono particolarmente sensibili agli effetti del testosterone, che accelera la produzione di sebo (una sostanza oleosa che ostruisce i pori). Spesso c’è anche l’acne sulla schiena.

Acne giovanile nelle ragazze

I cambiamenti ormonali associati alla pubertà possono causare il caos sulla pelle delle ragazze, a causa del rapido aumento degli ormoni androgeni. Le ragazze iniziano a maturare prima dei ragazzi e, durante la pubertà, il loro corpo produce maggiori quantità di estrogeni e testosterone, che possono causare sblocchi. L’aumento della produzione di ormoni significa una maggiore produzione di olio e una maggiore rotazione delle cellule della pelle, che può causare pori ostruiti.

Acne giovanile sulla fronte

L’acne sulla fronte è comune negli adolescenti perché ci sono ghiandole grasse sulla fronte che possono causare eczema. Possono portare a cicatrici da acne e danni permanenti alla pelle. I giovani dovrebbero cercare di evitare troppo stress e cibi ricchi di latticini e grassi. Dovrebbero anche evitare i cosmetici che possono irritare la pelle, come i lavaggi per il viso contenenti alcol!

Foto di acne giovanile

Acne giovanile – cause

Ci sono molti fattori che hanno un chiaro impatto sulla formazione dell’acne. I principali sono:

  • Attività ormonale
  • Eccesso di sebo secreto dalla pelle
  • Stress
  • Dieta scorretta
  • Presenza di batteri
  • Proprietà delle ghiandole sebacee e dei follicoli piliferi
  • Determinanti genetici
  • Igiene scorretta
  • Dimensione dei pori

Acne giovanile – fattori esacerbanti

Ci sono fattori che possono aumentare i sintomi e l’infiammazione. Alcuni di loro possono essere evitati, quindi vale la pena sapere cosa cercare. I principali fattori esacerbanti includono:

  • Dieta scorretta
  • Eccessiva esposizione al sole
  • Alcuni farmaci
  • Stress eccessivo
  • Disturbi ormonali (nelle ragazze nel periodo premestruale)
  • Consumo di prodotti lattiero-caseari
  • Uso di stimolanti come alcol o sigarette

Trattamento dell’acne giovanile

Il trattamento dell’acne può essere fatto usando molti metodi. Se i cambiamenti sulla pelle non sono gravi, allora possiamo applicare alcune misure preventive che ci aiuteranno a combattere questo disturbo. Tuttavia, quando un gran numero di lesioni acneiche appare sulla pelle di un adolescente, sulla parte centrale del viso, del torace e della schiena c’è un’intensa secrezione di sebo e un’eccessiva cheratosi nell’area delle ghiandole sebacee, in questo caso richiede una visita da un dermatologo. La moltiplicazione dei batteri all’interno di queste ghiandole può aumentare significativamente la gravità dell’acne, quindi il medico dovrebbe decidere quale forma di trattamento è meglio prendere.

Farmaci per l’acne giovanile

I farmaci più efficaci per l’acne giovanile hanno dimostrato di essere preparati topici con proprietà antiandrogeniche – come quelli contenenti perossido di benzoile – e antibiotici orali. Il perossido di benzoile è un ingrediente che può essere trovato in molti farmaci da banco per l’acne. Funziona riducendo le dimensioni dei pori sulla pelle e limitando così la quantità di batteri che possono entrare in essi e causare l’acne. Lo svantaggio di questo ingrediente è che può seccare la pelle, soprattutto se si utilizzano già prodotti per pelli sensibili.

Gli antibiotici topici funzionano in modo simile al perossido di benzoile, impedendo ai batteri di entrare nei pori e causando sblocchi dell’acne. Devono essere usati con cautela in quanto possono aumentare il rischio di sviluppare ceppi di batteri resistenti a seguito dell’uso continuo. Inoltre, se stai assumendo antibiotici orali per altri disturbi, dovresti sempre informare il tuo medico di qualsiasi altro medicinale che stai assumendo in modo che lui o lei possa effettuare una corretta valutazione del rischio di interazioni tra di loro.

Home rimedi per l’acne giovanile

Di seguito sono riportati alcuni rimedi casalinghi e suggerimenti per ridurre i sintomi di questa spiacevole condizione:

  • Mantieni il viso pulito lavandolo regolarmente con acqua tiepida e un detergente delicato.
  • Spesso lavare le federe – i batteri dell’acne amano moltiplicarsi in tali luoghi
  • Non toccare il viso per non trasferire impurità dalle mani ai pori
  • Prova a usare un tonico dopo aver lavato il viso con acqua per rimuovere eventuali batteri che non sono stati uccisi dall’acqua stessa
  • Ogni pochi giorni, utilizzare una preparazione esfoliante – questo aiuterà a sbarazzarsi delle cellule morte della pelle e dell’olio in eccesso che bloccano i pori e causano l’acne
  • Mangia meno zucchero – può causare un’eccessiva produzione di olio
  • Bere molta acqua – questo aiuterà a scovare le impurità dall’interno della pelle
  • Lavati il viso con un tonico a base di cetriolo – Il cetriolo supporta la rigenerazione della pelle. Per preparare questo tonico avrai solo bisogno di un cetriolo, un cucchiaio di miele e una piccola quantità di acqua. Basta grattugiare il cetriolo su una grattugia, quindi mescolarlo con il resto degli ingredienti. Dopo aver atteso 2-3 ore, la soluzione è pronta per l’uso.
Acne giovanile - rimedi casalinghi

Cosmetici per l’acne giovanile

I preparati selezionati in modo improprio possono avere l’effetto opposto. Una persona che lotta con l’acne dovrebbe acquistare un’emulsione o una schiuma per il lavaggio, una crema idratante e una preparazione per la cura contenente ingredienti che non solo curano, ma guariscono, migliorano l’aspetto della pelle e accelerano la sua rigenerazione. I migliori prodotti per l’acne giovanile contengono pantenolo (vitamina B) e vitamina E – entrambe le sostanze hanno un effetto lenitivo e ricostruiscono le cellule epidermiche. L’idratazione è anche importante per ricostruire lo strato lipidico naturale, quindi vale la pena utilizzare cosmetici che contengono oli vegetali (burro di karitè, olio di avocado) e glicerina. Un ingrediente importante è anche lo zinco, che ha un effetto antinfiammatorio, regola la secrezione di sebo, accelera la guarigione delle lesioni cutanee e ha un alto fattore di protezione solare.

Nella lotta contro l’acne, possono aiutare anche gli integratori alimentari, che sono responsabili della corretta idratazione della pelle e della riduzione di eventuali imperfezioni e scolorimenti. Questi possono essere integratori come:

Trattamenti per l’acne giovanile

Bucce

  • Peeling da cavitazione – rimozione dell’epidermide morta utilizzando acqua e onde ultrasoniche.
  • Peeling chimico – Una sostanza adatta viene applicata sulla pelle, che esfolia gli strati esterni dell’epidermide e stimola la ricostruzione di collagene ed elastina. Molto spesso, l’acido glicolico e l’acido tricloroacetico sono usati per questo scopo.
  • Peeling meccanico – questo può essere un trattamento chiamato dermoabrasione o microdermoabrasione. La dermoabrasione deterge la pelle, riduce i pori, riduce cicatrici e scolorimenti e rimuove l’epidermide fino al livello dello strato papillare. La microdermoabrasione consiste nell’esfoliare lo strato esterno dell’epidermide e accelerare i processi del suo rinnovamento aumentando il flusso sanguigno nel derma e la produzione di fibre di collagene ed elastina.

Terapie laser – Con l’aiuto di un laser, lo strato superiore dell’epidermide viene rimosso e le fibre di collagene nel derma vengono ristrette. Grazie a questo, c’è una significativa superficialità delle cicatrici.

Mesoterapia con ago – utilizzando una serie di micrococlusioni, acido ialuronico e vitamine vengono introdotti nella pelle, il cui compito è quello di rigenerare e stimolare la pelle a produrre collagene. Questo trattamento ha anche un effetto positivo sull’aumento dell’elasticità e della compattezza della pelle.

Microfrequenza microneedle – Stimolare la pelle a rigenerarsi utilizzando micropunte e onde elettromagnetiche a radiofrequenza che causano il riscaldamento della pelle.

Dieta per l’acne giovanile

Gli anni dell’adolescenza (all’incirca tra i 10 e i 18 anni) sono un periodo critico per una corretta alimentazione, compreso l’uso di una dieta equilibrata ricca di frutta e verdura. Mangiare una varietà di cibi sani non è solo importante per la salute generale, ma aiuta anche il corpo a produrre quantità sufficienti di ormoni e la quantità ottimale di sebo (una sostanza oleosa secreta dalle ghiandole sebacee che aiuta a mantenere adeguati livelli di idratazione per capelli e pelle). Durante questo periodo, il corpo ha un aumentato bisogno di acidi grassi essenziali (in particolare omega 3), che possono essere trovati nel pesce e nelle noci, così come lo zinco, che è in abbondanza in prodotti come carne rossa, uova e crostacei. Oltre ai nutrienti sopra menzionati, la vitamina C – che si trova in frutta come le arance – è importante per aiutare a ridurre la secrezione di sebo. Inoltre, non puoi dimenticare gli alimenti ricchi di proteine (carne, pesce e frutti di mare) e frutta e verdura fresca.