Vai al contenuto
Homepage » Blog » Bellezza » Acne: cos’è, quali sono i tipi e i trattamenti?

Acne: cos’è, quali sono i tipi e i trattamenti?

L’acne è una malattia infiammatoria cronica delle ghiandole sebacee, che si sviluppa a causa del blocco dei follicoli piliferi nella pelle. Spesso può portare a una ridotta autostima a causa delle imperfezioni sul viso che si verificano. Come affrontare questo disturbo? Controlla come scegliere il giusto metodo di trattamento e goditi una carnagione bella e impeccabile!

Acne

Cos’è l’acne?

L’acne è una malattia della pelle che si verifica quando i follicoli piliferi si intasano con pus e cellule morte della pelle. Molto spesso si verifica sul viso, sulla schiena e sul petto. Può influenzare in modo permanente l’autostima e la ridotta autostima. Provoca la formazione di punti neri bianchi e neri o brufoli. È più comune tra gli adolescenti, anche se può colpire persone di tutte le età.

Quali sono le cause dell’acne?

  • Disturbi ormonali
  • Stress
  • Predisposizione genetica
  • Effetti di batteri e radicali liberi
  • Effetti di droghe o altre sostanze
  • Dieta scorretta
  • Mancanza o scarsa cura
  • Cambiamenti climatici e inquinamento ambientale

Tipo di acne

Acne giovanile / comune: papulare e punto nero – il tipo più popolare. Malattia della pelle che si verifica durante la pubertà. Sotto l’influenza dei cambiamenti ormonali, c’è un’eccessiva stimolazione dell’attività delle ghiandole.

Rosacea – Una malattia cronica che si sviluppa sulla base di disturbi vascolari e seborrea. Per lo più si verifica nelle donne.

Acne ormonale – Di solito appare durante la gravidanza, la menopausa o immediatamente prima delle mestruazioni. A causa del fatto che è provocato da disturbi ormonali, si verifica più spesso nelle donne.

Acne cistica – una forma di acne costituita da noduli batterici infiammatori. Colpisce principalmente la pelle con un numero relativamente elevato di ghiandole grasse, tra cui il viso, la parte superiore del torace e la schiena.

Acne del bambino – L’acne del bambino è una malattia della pelle comune, di solito transitoria, che appare sul viso o sul corpo di un bambino. Piccole papule rosse o bianche o brufoli appaiono su di esso.

Acne poststeroide – è caratterizzata da grandi grumi, che sono causati dal consumo a lungo termine di farmaci e sostanze contenenti, ad esempio, bromo, iodio, ormoni steroidei.

Acne autolesionista – Questo è un tipo di acne causata da eruzioni cutanee graffianti. Può portare a infiammazione e cicatrici a lungo termine.

Acne professionale – Può verificarsi in persone che hanno frequenti contatti con superfici fumose e polverose. È anche causato dal frequente contatto con sostanze come olio o grasso. Si manifesta con punti neri nell’area degli avambracci e dei genitali.

Acne indotta – Questo è un tipo di acne causata dall’uso di singole sostanze o farmaci.

Acne purulenta – Ci sono sintomi simili come nel caso dell’acne vulgaris e, inoltre, cisti purulente, papule e pustole.

Acne focalizzata – Questo è un tipo che si trova principalmente negli uomini. Questo tipo si manifesta con cisti purulente e infiltrati profondi.

Acne cicatriziale – Può verificarsi separatamente o insieme all’acne purulenta o focalizzata. Un segno di questa acne sono la formazione di “cheloidi” sul viso.

Come sbarazzarsi di acne?

Come sbarazzarsi di acne?

All’inizio è molto importante determinare le cause dell’acne. In larga misura, dipenderà da quale metodo funzionerà meglio. Il trattamento dell’acne stessa può essere fatto sia esternamente (trattamento locale) che internamente. Quando si tratta di trattamento locale, vengono spesso utilizzati vari tipi di gel detergenti, che contengono acido salicilico, timolo, perossido di benzoile, zinco e vitamina A. Se i sintomi dell’acne sono lesioni purulente, allora vale la pena usare unguenti a base di eritromicina, neomicina o clindamicina. Il trattamento di questo tipo è solitamente ad hoc. Se vogliamo iniziare una terapia a lungo termine, allora il problema dovrebbe essere influenzato dall’interno. In questo caso, abbiamo a nostra disposizione tutti i tipi di oli essenziali, compresse per l’acne e integratori alimentari che nutrono il nostro corpo, forniscono un’adeguata idratazione e hanno un effetto lenitivo sulla pelle. Esempi di tali prodotti sono:

Vale anche la pena introdurre abitudini alimentari sane nelle nostre vite e aumentare l’attività fisica. Questo non ha un effetto diretto sull’acne stessa, tuttavia, aiuterà in larga misura a prendersi cura delle condizioni della pelle, che a sua volta aiuterà a risolvere il problema con l’acne.

Cosmetici per la pelle dell’acne

All’inizio è necessario dire quali creme dovremmo evitare categoricamente. Se abbiamo la pelle dell’acne, sarà certamente inappropriato usare cosmetici oleosi che possono avere un effetto comedogenico – ostruiranno i pori, il che comporterà la formazione di punti neri. Vale anche la pena prestare attenzione al fatto che la composizione dei cosmetici non include sostanze come alcol o fragranze.

Sappiamo già quali creme non usare. Quindi quali saranno quelli appropriati? La crema per la pelle dell’acne dovrebbe essere principalmente “leggera” e avere proprietà antibatteriche, antiossidanti e antinfiammatorie. Possiamo anche usare cosmetici esfolianti. Gli ingredienti che dovremmo cercare in tali cosmetici sono: retinolo, acidi AHA e BHA, zinco, estratti vegetali, acido ialuronico.

Dieta per l’acne

Quali alimenti sono i migliori per la tua pelle?

Alimenti ricchi di vitamine C ed E

Queste vitamine aiutano a neutralizzare i radicali liberi che possono danneggiare le cellule e contribuire all’infiammazione nel corpo. Gli alimenti ricchi di queste vitamine sono gli agrumi (ad esempio le arance), le verdure a foglia verde (ad esempio gli spinaci) e le patate.

Acidi grassi Omega-3

Gli acidi grassi Omega-3 possono ridurre l’infiammazione in tutto il corpo, comprese le cellule della pelle. La carenza di Omega 3 può contribuire alla formazione di nuovi brufoli intorno alla bocca (sulla dermatite orale). Esempi di buone fonti di acidi grassi omega-3 sono salmone, tonno e noci.

Probiotici

I probiotici sono batteri viventi che aiutano a mantenere un equilibrio tra batteri buoni e cattivi nel nostro corpo. I probiotici hanno dimostrato di migliorare alcune delle risposte immunitarie associate con l’esacerbazione dell’acne.

Quali prodotti evitare?

Sfortunatamente, ci sono molti prodotti che influenzano negativamente le condizioni della nostra pelle e quindi promuovono la formazione di lesioni da acne. I prodotti più importanti che dovremmo evitare, o almeno non esagerare con la loro quantità, sono:

  • Latte e latticini
  • Snack salati
  • Piatti piccanti e spezie
  • Alimenti ad alto indice glicemico

Cura della pelle dell’acne

Una corretta cura della pelle acneica dovrebbe iniziare con l’introduzione di una dieta adeguatamente equilibrata, aumentare l’attività fisica, ridurre lo stress. Già queste attività dovrebbero influenzare positivamente le condizioni della nostra pelle e aiutarla in un’efficace rigenerazione. Il prossimo passo dovrebbe essere l’uso di cosmetici e integratori alimentari che hanno la capacità di regolare il lavoro delle ghiandole sebacee e inoltre prendersi cura del livello appropriato di idratazione. Un aspetto molto importante della cura è la pulizia della pelle. Dobbiamo costantemente rimuovere il sebo in eccesso e i batteri che si trovano sulla sua superficie e all’interno dei pori. I cosmetici con proprietà detergenti e astringenti possono aiutarci in questo. La pulizia del viso deve essere eseguita 2 volte al giorno – al mattino e alla sera, e inoltre, una volta alla settimana è possibile applicare un peeling esfoliante. Grazie a questo, rimuoveremo l’epidermide morta, al posto della quale ne verrà creata una nuova.

Come mascherare l’acne?

Come mascherare l'acne?

Il mascheramento dell’acne è un metodo temporaneo e deve essere utilizzato solo in situazioni eccezionali. Se abbiamo un incontro pianificato e inaspettatamente l’acne appare sul nostro viso, è ovvio che abbiamo bisogno di un metodo che funzioni “qui e ora”. Tuttavia, a lungo termine, dovresti pensare a come rimuovere l’acne e prevenirne la formazione in futuro.

È estremamente importante scegliere cosmetici per il trucco della pelle dell’acne, che dovrebbero essere adattati alle esigenze della pelle con imperfezioni. Altrettanto importante è la loro formula leggera e la composizione oil-free. Coprire fondazioni e polveri può ostruire i pori e contribuire all’esacerbazione dell’acne; cosmetici speciali per pelli esigenti contengono acido salicilico, grazie al quale migliorano le sue condizioni, garantendo al contempo una buona copertura.

Eventuali spugne, pennelli, applicatori e altri strumenti che vengono utilizzati per fare il trucco quotidiano devono essere puliti e disinfettati regolarmente.

Il prossimo passo è scegliere una polvere. Se abbiamo un tipo di pelle mista e le imperfezioni non sono troppo grandi, la polvere pressata sarà l’ideale, che uniformerà il colore della pelle e fornirà una finitura opaca e polverosa. Se la nostra pelle è grassa e le imperfezioni sono più visibili, si consiglia di utilizzare un fondotinta senza grassi e coprente per la pelle grassa e acneica. Ricorda di non esagerare con la quantità di cosmetici applicati. Troppo bloccherà i pori e enfatizzerà le imperfezioni. Per coprire i brufoli, sarà utile un correttore con proprietà antibatteriche.

Come sbarazzarsi di cicatrici da acne?

Quale tipo di trattamento cicatriziale sarà il più adatto a noi dovrebbe essere scelto da un dermatologo. Aiuterà a determinare il tipo di cicatrice, la sua profondità e le condizioni generali della pelle. Questo tipo di informazioni aiuterà nella selezione del metodo di rimozione delle cicatrici.

Esistono diversi modi per rimuovere le cicatrici. Uno dei più popolari è la dermoabrasione – rimozione meccanica delle cicatrici insieme alla pelle. Lo strato superiore dell’epidermide viene spazzato via e, grazie al fatto che il corpo viene stimolato a creare nuove cellule e rigenerare i tessuti, nuove cellule della pelle sane appariranno in questo luogo.

Un altro metodo è la terapia laser. I microdanni sono prodotti sulla pelle con un fascio di luce che inibisce il processo cicatriziale. Secondo molti specialisti, questo è il metodo considerato il più efficace.

Se non decidiamo sui trattamenti di medicina estetica, possiamo anche effettuare la terapia utilizzando agenti farmacologici. Di solito si presentano sotto forma di gel o crema. Il processo di rigenerazione è molto più lungo e, sfortunatamente, di solito non è possibile rimuovere completamente le cicatrici.